foto_mamma_e_neonato

Parto cesareo: necessario il contatto immediato con il neonato

Non basta essere semplicemente mamma e figlio per avere un contatto speciale. A creare sintonia con un neonato è anche il primo legame subito dopo il parto, soprattutto dopo quello cesareo. E’ questo il risultato di diverse ricerche compiute negli ultimi trent’anni. Questo contatto post parto tra mamma e neonato sembra quasi una banalità, ma non è così.

I parti cesarei sono notevolmente aumentati nell’ultimo periodo: a quanto pare, soprattutto in Italia, si ha la tendenza a credere che questa modalità di nascita sia meno dolorosa rispetto a quella del parto naturale. Ma non è così e il parto cesareo, non solo è ugualmente doloro e pericoloso, ma non favorisce fin da subito quel contatto naturale e speciale tra mamma e neonato.

Secondo un’analisi pubblicata sulla rivista specialistica Nursing for Women’s Healt sarebbe necessario rivedere le procedure del parto cesareo per favorire un primo incontro “pelle a pelle” tra madre e bambino subito dopo la nascita, così come avviene dopo i parti naturali.


“Gli infermieri che lavorano nei reparti di neonatologia dovrebbero promuovere la pratica del contatto pelle a pelle tra madre e neonato immediatamente dopo la nascita, dati i significativi benefici di salute legati a questa esperienza”
ha evidenziato Judith Ann Moran-Peters, autrice dell’articolo e responsabile del progetto statunitense volto a promuovere questa pratica.

Questo contatto mamma e neonato va a creare numerosi e molteplici benefici: miglioramento del sonno, della temperatura corporea, del peso, delle fasi di veglia e dello sviluppo cerebrale del bambino, assieme a un minor periodo di degenza in ospedale per madre e piccolo e a un miglior “attaccamento” tra i due.

Dopo il parto cesareo, però, tutto questo sembra impossibile a causa delle diverse barriere procedurali presenti negli ambienti chirurgici. Ma, secondo gli studiosi, con una proficua collaborazione tra medici, infermieri e ostetriche, si potrebbe avere subito dopo la nascita del piccolo uno speciale primo incontro tra madre e neonato, così come vorrebbe l’istinto naturale.

L’autore: Antonella Latilla

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all’età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell’impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma!
Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *