foto_nonno_e_nipote

Nonni e nipoti: la nuova sentenza della corte di Strasburgo

Vedere i nipoti è un diritto. A stabilirlo la Corte Europea dei Diritti Umani di Strasburgo, che ha rivisto una sentenza del Tribunale dei minori di Torino. La vicenda risale al 2002 e coinvolge una coppia di anziani coniugi della città piemontese, che hanno dovuto interrompere i rapporti con la propria nipotina, quando i genitori di questi avevano deciso di separarsi. La mamma della bambina aveva vietato alla figlia di vedere i nonni paterni perché il padre era stato accusato di aver abusato della bambina.

Il tribunale dei minori di Torino, nonostante il padre della piccola fosse stato scagionato da ogni accusa, aveva stabilito, sulla base dei rapporti forniti dai servizi sociali e dagli psicologi, che ai nonni doveva essere vietato di vedere la nipote, perché la piccola poteva associarli a quanto accaduto con il padre.

Ora la sentenza della Corte di Strasburgo ribalta totalmente la sentenza e crea un nuovo diritto per tutti i nonni europei, che devono sempre avere la possibilità di poter vedere i propri nipoti. Insomma, un pò come aveva fatto tempo fa Papa Francesco, che aveva ribadito quanto fosse importante per i nipoti avere i propri nonni vicini.

La Corte Europea ha anche stabilito che le autorità italiane hanno violato il diritto dei nonni a mantenere i contatti con la nipote: il tribunale dei minori di Torino ha impiegato 3 anni a decidere sulla richiesta dei nonni di vedere la nipote, e i servizi sociali, a cui era stato ordinato di attuare tutte le necessarie misure affinché questo fosse possibile, non hanno fatto incontrare i nonni e la nipote per due anni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>