foto_lotus_integrale

Non tagliare il cordone dopo il parto? Si può!

Il momento del parto è sempre correlato al fatidico momento nel quale un papà molto emozionato o il personale sanitario tagliano il cordone ombelicale al piccolo nato, separandolo definitivamente dal corpo della mamma. In realtà appena terminato il periodo espulsivo si può decidere di agire diversamente: vediamo come.

Si tratta del cosiddetto Lotus Birth” o “Nascita Integrale ed è una pratica che consiste nel non recidere il cordone ombelicale, ma nel lasciare che naturalmente si secchi e si stacchi da sé. Generalmente nel giro di quattro o cinque giorni il neonato e la placenta si separano spontaneamente e senza forzature.

La nascita integrale rispetta i ritmi della natura cosi come avviene negli altri mammiferi. Dopo la nascita del neonato e il secondamento ovvero l’espulsione della placenta, quest’ultima viene raccolta e messa in un recipiente accanto al bebè. Lasciandola così attaccata il sangue placentare pari ad un terzo di tutto il sangue del neonato può essergli trasferito in modo dolce preparandolo piano piano alla naturale separazione dal corpo materno e aiutandolo a prevenire casi di anemia del primo anno di vita.

Il lotus birth, inoltre, permette alla diade mamma-neonato di vivere pelle a pelle questi primi giorni dal momento che questo “legame” costringe a letto la mamma e tiene lontano la marea di parenti non sempre rispettosi di un così delicato momento. Anche l’allattamento viene facilitato e viene promossa un’intensa conoscenza reciproca mamma-bebè.

È una scelta particolare, anche controversa e non sempre accettata ma è necessario che ogni donna conosca tutto quello che c’è da sapere sull’affascinante mondo della gravidanza e del parto perché sia libera di fare le proprie scelte e di viversi nel modo che ritiene più opportuno questo magico momento.

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>