foto_befana

Befana: tutti gli Eventi nelle città italiane

C’ è un famoso detto che dice: “l’ Epifania tutte le feste porta via“, e chissà se è questo il vero motivo per cui la maggior parte dei bambini attende con ansia l’arrivo di Babbo Natale, mentre con un pizzico di tristezza quello della Befana. Sta di fatto che il 6 gennaio scandisce la fine di una serie di regali che i più piccoli hanno ricevuto in abbondanza nel giro di un solo mese e a portare gli ultimi doni è proprio questa vecchina, che per di più ha un aspetto poco sorridente.

Incute paura l’immagine della Befana, che col naso grande e la gobba proprio perché è una strega particolare, viaggia in groppa alla sua scopa vecchia e non su di una bella carrozza rossa piena di regali trainata dalle renne come fa Babbo Natale. Non rassicura poi manco il suo vestiario, infatti ha abiti stracciati proprio a simboleggiare la natura che ormai stanca del faticoso anno giunge a portare gli ultimi doni. Ma la trasmutazione della natura non si ferma all’ immagine della vecchina, ma essa diventa poi un ramo secco pronto ad essere bruciato, ed ecco che molte città italiane festeggiano proprio simulando questo evento nelle piazze, amplificando così l’ emozione visiva dei bambini.

Ciò che però preoccupa maggiormente i più piccini è quello che la vecchina deciderà di mettere nelle calza dei pargoli a seconda del loro comportamento. Allora dolciumi e regali se i bimbi sono stati buoni, carbone se invece sono stati monelli, ed il giudizio da parte di un essere misterioso fa a loro tanta paura. Le calze sono tradizionalmente usate perché avendo la Befana abiti consumati e quindi calzini bucati, si spera che questa si addolcisca con i pargoli prendendo quelle nuove che sono state appese ai camini o ai letti, avendo quindi alla fine in cambio delle leccornie dalla vecchietta.

Per preparare i figlioli senza paura al 6 gennaio non resta che rassicurarli e spiegare loro quanto sia infondato avere timore della Befana. Innanzitutto come fatto per Babbo Natale, si può scrivere una letterina alla vecchietta e chiederle dei doni: ancora esistono molti libri che propongono un’immagine serena e gioiosa di questa strega in realtà buona e comprarli può aiutare a sdoganare la solita visione della suddetta.

Inoltre, se si decide di festeggiare nelle piazze meglio portare di giorno i propri figli a questi eventi e il nostro Stivale ha in serbo un ricco calendario di eventi dedicato proprio all’Epifania. Riportiamo qui alcune manifestazioni importanti che avverranno proprio il 6 gennaio 2015 nelle città italiane:

Roma: Piazza Navona diventa una cornice di colori con le giostre, cori gospel, tiro alla fune e corsa coi sacchi e spettacoli per bambini.
Parma: Fornovo Taro vedrà il primo raduno europeo di Befane con l’elezione di Miss Befana
Venezia: Canal Grande avrà la regata della Befana con i vogatori travestiti.
Perugia: Palazzo delle Meraviglie dal giorno 5 alle ore 16,30 inizierà la sua karmesse di spettacoli ma l’attenzione sarà tutta per la super Befana volante.
Napoli: Piazza del Plebiscito vedrà la Befana che dalle ore 11 alle 13 regalerà dolciumi e lo stesso avverrà sempre in mattinata fino a sera sul Lungomare Caracciolo.
Milano: per le vie della città ci sarà la Befana Benefica dei Motociclisti, oltre che la tradizionale sfilata dei Re Magi.

Questi sono solo alcuni degli eventi a cui le famiglie potranno partecipare senza che i figli abbiano paura dei tradizionali roghi dell’ Epifania perché sono eventi pensati proprio per i più piccoli che dopo questa festività dovranno ritornare a scuola.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>