foto_lego_strip_club

Strip Club Lego: il giocattolo che fa discutere

Chi di noi avrebbe mai pensato di poter giocare con lo Strip Club della Lego? Non è uno scherzo, bensì la realtà! Il giocattolo in questione benché non approvato dalla casa madre, è prodotto e venduto in America dalla Citizen Brick.

Ballerina in bikini che balla la pole dance, deejay intento a cambiar disco, divanetti e pavimento leopardato, persino il denaro sopra i tavoli, questo è lo Strip Club Lego. Acquistabile al prezzo di 275 dollari, le critiche attorno a questo nuovo prodotto sono state inevitabili, visto che nessun genitore vorrebbe vedere il proprio figlio giocare con questo tipo di giocattolo.

C’è da chiedersi come reagirà la casa madre di fronte a questa ultima sfida promossa dalla Citizen, che già dal 2010 si sta orientando in questo mercato, con tanto di mattoncini compatibili con gli originali.

Per il momento la casa madre ha fornito alla Citizen Brick ed al suo diretto responsabile, Joe Trupia, il disclaimer da mettere nel sito dove l’azienda produttrice degli originali e ha specificato che i nuovi mattoncini non sono sponsorizzati, autorizzati o approvati dalla Lego. Del resto da sempre la Lego ha favorito la crescita cognitiva infantile con giocattoli di prima qualità, nel pieno rispetto delle reali esigenze del bambino.

Da pedagogista posso solo augurarmi che lo strip Club Lego non verrà regalato ad un bambino, vorrei sperare che resti patrimonio “privato” di collezionisti, giocherelloni ed appassionati del genere, soprattutto adulti. La passione va coltivata, ma non dimentichiamoci che i nostri piccoli hanno bisogno di ben altro e giocare è una cosa seria che va portata avanti nel modo giusto!

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>