foto_12_settimana-di_gravidanza

Dalla nona alla dodicesima settimana di gravidanza: la fetogenesi

Terminata la fase d’embriogenesi all’ottava settimana ecco che adesso comincia la fetogenesi. Questo significa che tutti gli organi del vostro bambino sono già presenti e da questa settimana in poi cominceranno a crescere completando il loro sviluppo. L’embrione diventa adesso feto.

Questo è il periodo più favorevole per praticare l’ecografia del primo trimestre, dalla quale si potrà visualizzare già la camera gestazionale, il sacco vitellino, l’attività cardiaca e datare esattamente la gravidanza in base alla lunghezza cranio-caudale (CRL).

In caso di gravidanza gemellare sarà ora possibile stabilire se si tratta di una monocoriale o bicoriale, monoamniotica o biamniotica. Il feto peserà circa 1,5 grammi, potreste vederlo muoversi e portare il pollice o il braccino alla bocca, questo è normale ed è il modo con il quale il feto riconosce le sue parti anatomiche. Le sue palpebre invece rimarranno chiuse fino al III trimestre.

Alla nona settimana si saranno già formati i genitali esterni, ma la loro visualizzazione potrebbe essere difficoltosa all’ecografia, o la posizione del feto potrebbe non essere favorevole, al punto che talvolta è necessario aspettare l’ecografia morfologica a 19-21 settimane.

Tra le altre prestazioni gratuite offerte in gravidanza, dall’undicesima settimana invece sarà possibile effettuare la traslucenza nucale, un ecografia che misura lo spessore della nuca del feto, individuato come indicatore di rischio di malattie cromosomiche e genetiche. La villocentesi invece è un esame invasivo per la diagnosi precoce di anomalie cromosomiche fetali, che viene proposto alle pazienti ad alto rischio di malattie genetiche e cromosomiche per familiarità o tri-test positivo.

Per quanto riguarda i piccoli fastidi della gravidanza, come nausea, disturbi gastrointestinali, capogiri, doloretti pelvici, bisogna pazientare ancora un po’.

Dopo la dodicesima settimana ci sarà un decisivo miglioramento dei disturbi, l’emesi gravidica si attenuerà, ci sarà una ripresa dell’appettito e potrete cominciare anche una attività fisica prenatale specifica per le donne incinte.

I volumi potrebbero cominciare ad aumentare visibilmente in queste settimane, indossate quindi indumenti adatti e comodi e ricordate di cospargervi di olio di mandorle dolci dopo ogni doccia per prevenire la comparsa di smagliature.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>