foto_bambina

Bambina costretta a ingerire della cocaina: ricercato il padre

Una storia sconvolgente quella che arriva dalla Colombia. Un padre ha costretto la figlia di undici anni ad ingerire un ingente quantitativo di droga pur di nasconderlo. Il tutto, ovviamente, a discapito della piccola, attualmente ricoverata in un ospedale colombiano; l’uomo invece è ricercato.

Secondo quanto ricostruito dalla madre della piccola, padre e figlia erano usciti a fare una passeggiata e al rientro la bambina ha cominciato ad accusare dei forti dolori allo stomaco. Mentre il padre se la dava a gambe levate, la mamma ha accompagnato la figlia all’ospedale. Qui, la tragica scoperta: nello stomaco erano presenti ben 101 capsule di cocaina.

Il padre aveva pensato di usare la propria figlia per il trasporto della cocaina in Spagna, senza minimamente pensare alle conseguenze della saluta della piccola. L’undicenne è stata operata d’urgenza ed è ora in terapia intensiva; suo padre è invece ricercato e sulla sua testa pende una taglia di 20 milioni di pesos, ovvero 7.400 euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>