foto_il_primo_dentino_

Quando arrivano i primi dentini: tutto quello che c’è da sapere

L’uscita dei primi dentini, cosi come la fase dello svezzamento o del controllo sfinterico ( vedi togliere il pannolino), rappresenta una delle tappe fondamentali della crescita del nostro bambino; già al sesto mese di gravidanza, il piccolo possiede un abbozzo della futura dentatura che in seguito si mostrerà a noi in tutta la sua bellezza!

Come ben si sa, ogni bambino è unico, la crescita non avviene nello stesso modo in tutti, è quindi normale che a un bimbo spuntino prima e a un altro, dopo. Se entro il primo anno di vita però non ne vediamo nessuno, è necessario rivolgersi ad uno specialista, ma l’ordine con cui i primi dentini fuoriescono, è uguale per tutti i bambini.

I primi a nascere dopo 6/8 mesi sono gli incisivi centrali inferiori, tra i 7/9 mesi, gli incisivi centrali superiori, tra gli 8/10 mesi, gli incisivi laterali superiori, tra i 10/12 mesi, gli incisivi laterali inferiori, tra i 12/18 mesi, i primi molari, tra i 18/24 mesi, i canini ed infine  tra i 24/30 mesi, i secondi molari.

A circa tre anni, il bambino dovrebbe aver conclusa la fase della dentizione. Quest’evento così importante, purtroppo, può provocare una serie di disturbi, che rendono particolarmente irritabile il bambino, stressando e stancando anche la mamma ed il papà che spesso si trovano esausti. Febbre, diarrea, salivazione abbondante, inappetenza, gengive gonfie e doloranti e… pianto, pianto, pianto! Come risolvere la situazione?

Purtroppo non si può far nulla tranne che aspettare pazientemente e procurare al bimbo giochini o massaggiatori gengivali da poter mordicchiare (ovviamente sicuri) che potete chiedere nei negozi specializzati o in farmacia. Ne esistono di specifici, tra cui  alcuni con delle parti contenenti acqua o gel che, se riposti in frigorifero possono alleviare la sofferenza e il dolore; rosicchiare aiuta a far star meglio il bambino e il dentino ad uscire.

Un’ avvertenza: è importantissimo, non appena sarà possibile insegnare al bimbo la corretta igiene orale, abituarlo a lavare i denti con lo spazzolino preferibilmente con setole e testina piccola. Per avvicinarlo a questa sana abitudine, è preferibile far scegliere al piccolo il proprio spazzolino, magari con i propri personaggi preferiti.

<
>

L’autore: Riccardina Sgaramella

Benvenuti nel mio profilo! sono laureata in Filosofia (etica) ed ho conseguito un corso di giornalismo etico anni fa. Scrivo per passione da quando sono bambina; giornali di quartiere, testi, programmi radio, favole per bambini. Ho molti hobbyes: cucina, arte, natura, animali, viaggi. Se vi piacciono i miei articoli, lasciate un commento, vi risponderò! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *