foto_liti_frat

Quale figlio accontentare? Il dilemma dei genitori

Se hai più di un figlio, magari appartenenti a diverse fasce d’età, e magari anche sotto il 12 anni, allora comprenderai profondamente quello che sto per scrivere. Indipendentemente dal carattere del bambino, o del tipo di rapporto che c’è tra i fratelli, o da quante ore di ”educazione alla famiglia” cerchiamo di far assimilare…non c’è niente da fare, la lite è sempre dietro l’angolo. A volte si trasforma in vera e propria zuffa e noi genitori ci troviamo improvvisamente a fare da arbitro di incontri improvvisati.

Le liti tra fratelli ci creano vero e proprio sconforto, specie se realizziamo che dietro questo conflitti c’è proprio la gelosia tra i fratelli, e l’oggetto della discussione magari siamo proprio noi. Ebbene c’è un modo per sedare questi comportamenti? C’è un modo per allentare la tensione in qualche modo? C’è, ancora, un modo per far si che un oretta di gioco non si concluda con giocattoli che volano e bimbi urlanti in una gran confusione?

Beh, mi dispiace deludervi, ma la verità è che io non lo so! E non ho nemmeno le competenze necessarie per risolvere la cosa con la psicologia e la flemma di cui solo uno esperto in campo relazionale saprebbe venirne a capo. Però cerco di destreggiarmi, ad esempio, spiegando prima dell’inizio di un gioco, prendiamo ad esempio le costruzioni, che il grande deve aspettarsi dal piccolo che distruggerà la torre faticosamente costruita.

Molto spesso poi, finiscono tutti in punizione, per lo più con la messa a posto dei giochi, ma mi rendo conto che tale castigo poi diventa a senso unico, perché quello più grande ne risente, mentre invece a quelli sotto i quattro anni sembra non faccia nè caldo nè freddo.Insomma, in qualunque modo agisco, mi sembra di sbagliare.

E volte penso alle tante tate mediatiche che danno consigli a destra e a manca, e le vedo in un ipotetico incontro con le mie piccole pesti, fuggire via da casa mia a gambe levate, reggendosi il cappello. No, a parte gli scherzi, io da mamma ce la metto tutta, e se a volte il senso di sconforto e impotenza vi sovrasta, cacciatelo indietro e non permettete che vi rovini la giornata.

Perché se facciamo un saltino indietro nel tempo, e ripensiamo alla nostra infanzia, anche tra noi e i nostri fratelli e sorelle (per chi non ne ha pensi ai cugini), non era proprio tutto rose e fiori. Inoltre, se qualche mamma ha messo appunto soluzioni alle liti tra fratelli con buoni risultati, si faccia avanti. Ogni consiglio è prezioso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>