foto_oligoidramnios

Norme igieniche in gravidanza e al momento del parto

Cistite, candida e vaginiti varie sono disturbi spesso associati alla gravidanza. E’ possibile però prevenirle rispettando delle semplici norme igieniche.

La prima norma igienica da rispettare è il lavaggio quotidiano delle parti intime, anche frequente se lo si desidera, purché vengano utilizzati i saponi specifici con un ph acido, meglio se 3.5. Difatti i saponi a ph neutro o basico vanno ad alterare l’equilibrio della flora microbica vaginale, scatenando infezioni.

La seconda norma igienica riguarda il modo in cui ci si lava. E’ importante condurre il lavaggio dalla vagina all’ano e non viceversa, onde evitare di trasportare i microbi intestinali nel canale vaginale.

Svuotare spesso la vescica è un’altra importante norma igienica perché il ristagno di urine, frequente in gravidanza a causa delle dimensioni dell’utero che cresce, potrebbe causare una cistite batterica. Prevenirla è possibile bevendo due litri di acqua al giorno in piccoli sorsi e svuotando la vescica ogni 3 ore.

Anche il transito intestinale è importante per prevenire cistiti e vaginiti. E’ buona norma quindi mangiare molte fibre e cercare di mantenere un alvo regolare.

Un’altra norma igienica basilare è l’utilizzo di biancheria di cotone, che permette una maggiore traspirazione dei tessuti. Da evitare perciò le fibre sintetiche e gli indumenti troppo attillati.

In vista del parto invece sarebbe buona norma arrivare depilate, sopratutto nella zona dell’inguine e del pube, dove potrebbe essere necessario praticare un’episiotomia. In caso contrario verrà effettuata dal personale infermieristico una tricotomia, ossia una depilazione istantanea con un rasoio.

Talvolta in alcuni ospedali viene effettuato di prassi anche un clistere durante il travaglio. Questa norma igienica, a mio parere importante, permette alla donna di partorire nella massima pulizia, evitando la fuoriuscita di feci durante la discesa della testa fetale. Se preferite potete praticarlo anche a casa prima di recarvi in ospedale.

E se vi piace essere sempre in ordine, perché no, potete fissare un’appuntamento dal parrucchiere e dall’estetista prima della scadenza dei conti. Concedetevi un giorno per voi stesse, dato che dopo sarà difficile, facendovi belle con manicure, pedicure, ceretta e messa in piega. In questo modo sarete impeccabili anche a fronte delle visite di amici e parenti. Ma soprattutto sarete belle per il vostro bambino. Dopotutto non dimenticatevi il parto è il primo appuntamento con il grande amore della vostra vita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>