genitori_attesa

Diventare papà: istruzioni per l’uso

Il momento nel quale un uomo si appresta a diventare padre è, come per la mamma, un momento di attesa e aspettative, di progetti ed emozioni condivise ma vediamo come può prepararsi al meglio per il grande evento e tutto quello che anche la mamma può fare per aiutarlo a sentirsi più coinvolto.

In primis è necessario constatare che un papà non vive, come la mamma, tutte le trasformazioni psicofisiche che una gravidanza comporta e per questo resta spesso defilato in quelle che sono le prime sensazioni che la donna prova. Per favorire un suo coinvolgimento è importante che condivida con lei i momenti più significativi dei nove mesi di gravidanza quali ecografie, visite e accertamenti vari che gli facciano “toccare” più da vicino la realtà che cresce nella pancia della sua compagna di vita. Deve, pertanto, trovare un modo tutto suo di entrare in relazione con il pancione e con il suo piccolo e non è cosi naturale come per la mamma.

Va coinvolto nella scelta della cameretta, dell’arredo e delle pitture della stanza ma anche nella scelta del corredino e dei primi accessori e giochini del bebè. Va rassicurato sull’importanza che assume già solo la sua presenza accanto alla mamma e il senso di sicurezza e di appoggio che le offre con le sue attenzioni e le sue carezze. Ha il compito di viziare la mamma, di assecondare le sue “voglie“di cibo più strane e a tutte le ore non perché sia realmente necessario ma solo per farla sentire amata e coccolata. Potrebbe frequentare un corso di preparazione al parto assieme a lei per essere pronti all’arrivo del cucciolo e per condividere un percorso unico ed indimenticabile.

Non deve sentirsi trascurato se la donna per tutta la gravidanza e per i mesi successivi è troppo presa dal piccolo, può cominciare, invece, a pensare al proprio ruolo di padre. Un ruolo comunque, rispetto al passato, più attivo e partecipativo non solo durante la gravidanza ma anche nella vita da infante del piccolo. Sono sempre più numerosi quelli che scelgono anche di vivere il momento del travaglio e del parto al fianco delle loro donne per incoraggiarle e dare uno speciale benvenuto al loro bebè.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>