foto_cromoterapia_

Cromoterapia e gli effetti sui bambini

Siamo in attesa di un bambino e desideriamo creare per lui una stanza serena e riposante? O ristrutturando la nostra casa e vogliamo che i nostri ospiti si trovino a loro agio? Niente paura, viene in aiuto per noi, la cromoterapia!

La cromoterapia è una terapia medica conosciuta già agli Egizi che utilizzavano pigmenti e polveri colorate mischiate ad unguenti per curare. Oggi  è ancora poco diffusa, ma viene praticata come terapia per malattie psicosomatiche come ansia, stress, depressioni, debolezza fisica e mentale, deficit immunitari, dolori.

Attenzione però, è importante sottolineare che le teorie alla base della cromoterapia, sono ipotesi non supportate da evidenza sperimentale, quindi prendetele come consigli utili o con il beneficio d’inventario.

Sembra che i colori trasmettano delle proprietà benefiche positive, che indossatidipinti sui muri delle camere o con esposizioni costanti sull’organo, possano garantire la salute psicofisica nostra e di chi ci circonda. Il metodo di applicazione della cromoterapia, consiste nell’irradiare una luce del colore adatto verso il punto specifico o l’organo malato per mezzo ad esempio di una torcia; ma vediamo più nello specifico i significati che vengono attribuiti ai colori e alle loro proprietà.

Blu: è calmante e rilassante, elimina il mal di testa, attenua i dolori ed  è adattissimo alla cameretta dei bambini; una ricerca condotta in Gran Gretagna da Travelodge afferma che il blu oltre a rilassare, aiuta a moderare il battito cardiaco e ad abbassare la pressione sanguigna. Quindi perfetto anche per i mobili della nostra casa.

Giallo: stimola intelletto e concentrazione, rafforza il sistema immunitario, agisce sul pancreas. Questo colore sembra conciliare il sonno e adatto a camerette dove studiano i bambini.

Rosso: stimola l’attività fisica e intellettuale, è euforizzante, migliora la circolazione e la produzione di globuli rossi. Adatto quindi ad una palestra o una stanza dove ci sia bisogno di movimento, sia esso mentale che fisico, come ad esempio la cucina.

Verde: mal di testa, problemi di stomaco e intestino, allevia insonnia, aiuta nei casi di esaurimento nervoso. Indicato per le camere da letto, camerette e il bagno.

Viola: colore fortemente stimolante per il cervello,  porta a dormire poco, consigliato per le attività intellettuali, favorisce concentrazione e meditazione, combatte dolori e stanchezza, agisce sulla milza e adatto in luoghi nei quali si lavora quindi ufficio, studio; no in camerette, così come il grigio e il marrone.

Arancione: stimola il metabolismo, i polmoni, cura spasmi e crampi, ridona equilibrio al sistema nervoso per superare ansie e paure, aiuta la comunicazione. Perfetto in una sala dove si accoglie.

Un’avvertenza: mi preme sottolineare, che  i benefici che si possono trarre della cromoterapia variano da soggetto a soggetto, i maggiori risultati si riscontano su persone prive di pregiudizi e con mente aperta, in questo caso i bambini.

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>