foto_cose_indispensabili_nascita

Corredino del bebè: cosa serve davvero?

La nascita di un figlio porta con se un’immensa gioia ma anche tante domande, tra le quali cosa acquistare per gestire al meglio l’arrivo del piccolino di casa, senza dover correre in tutta fretta al supermercato ma evitando anche di riempirsi la casa di troppe e inutili oggetti che non verranno utilizzati. Vediamo di fare un po’ di chiarezza su quello che effettivamente serve ad un bebè in arrivo, con consigli per risparmiare.

Per prima cosa l’abbigliamento. Il neonato ha bisogno di circa 5 cambi completi tra body e tutine, da scegliere in base alla stagione in cui nasce. Un consiglio che mi sento di dare in quanto mamma da poco è quello di preferire vestiti di taglia 1-3 mesi, in modo da poterli sfruttare dalla nascita (anche se leggermente grandi) per tutto il primo trimestre di vita del piccolo. Le tutine per neonati di taglia 0 sono tenerissime ma il rischio è quello di spendere molti soldi per vestitini che poi saranno indossati pochissimo. Ricordarsi poi le bavaglie (quelle non sembreranno mai abbastanza!) e una morbida coperta per avvolgere il piccolo e infondergli quel calore di cui ha estremamente bisogno durante le prime settimane di vita.

Per quanto riguarda gli accessori, quelli indispensabili sono davvero pochi. Il fasciatoio, per esempio, non è essenziale per il cambio: se si ha un mobile vicino al lavandino lo si può benissimo cambiare lì, così come la bilancia pesa bambino non è indispensabile, in quanto ormai i pediatri consigliano di pesare il piccolo una volta a settimana e tutte le Asl offrono questo servizio.

Anche tutti i prodotti che riguardano l’allattamento come il tiralatte, lo scalda biberon e lo sterilizzatore possono essere acquistati successivamente, in quanto legati al fatto che la mamma abbia o meno il latte e, soprattutto se si tratta del primo figlio, questo non si può sapere fino alla nascita.

Ovviamente indispensabili sono una grande scorta di pannolini, sia che la mamma abbia optato per quelli usa e getta o per i pannolini lavabili, e un buon sapone neutro di Marsiglia, il più delicato per la pelle del bambino. Il biberon è comunque indicato, così come i ciucci se si pensa di utilizzarli per il neonato.

Per la scelta della carrozzina se si vuole risparmiare è preferibile optare per un trio economico in vendita nella grande distribuzione, oppure di cercarlo di seconda mano anche attraverso gli annunci in Internet. Per i primi mesi il neonato può dormire nella carrozzina e l’acquisto del lettino può avvenire in un secondo momento, mentre consiglio di avere fin dalle prime settimane la sdraietta, utile per intrattenere e far giocare il neonato in tutta sicurezza.

Con questi consigli è possibile gestire meglio l’arrivo del piccolo di casa acquistanto ciò che davvero è indispensabile e lasciando il resto per un secondo momento, qualora se ne senta davvero la necessità!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>