foto_bambini_mettono_tutto_in_bocca

Il bambino mette tutto in bocca: ecco alcuni consigli!

I bambini, già a partire dai primi mesi di vita, mettono tutto ciò che trovano a portata di mano in bocca, e i genitori sanno bene quanto questo loro comportamento sia potenzialmente pericoloso. Tuttavia è un fenomeno che accomuna la maggior parte dei piccoli e che anzi fa capire quanto grande sia la loro voglia di scoprire il mondo. Vediamo insieme come fare per proteggere i bambini il più possibile dai rischi.

Per un bambino la bocca è il primo canale di collegamento con il mondo che lo circonda, e a partire da i 5 mesi di vita non c’è scampo. Tutti gli oggetti che il piccolo vede e che catturano la sua attenzione vengono portati alla bocca, per lui si tratta di un gioco d’esplorazione.

Alcuni studiosi hanno verificato che già a partire dal secondo trimestre di gravidanza i bimbi nel pancione succhiano il pollice con disinvoltura. Si stanno preparando a quando verranno al mondo. Appena nati infatti la bocca è il primo senso percepito, attraverso il contatto con il corpo della mamma e con il latte.

I bambini esplorano tutto con la bocca e questo permette loro di evolvere e scoprire gli oggetti che li circondano, per i piccoli infatti tutte le informazioni passano dalla loro bocca direttamente alla testa. In questo loro gioco d’esplorazione però i bambini vengono maggiormente attirati da oggetti di uso comune che vengono maneggiati frequentemente dai genitori, come cellulari, computer, tablet, ma anche collane, orecchini e capelli della mamma.

E’ sufficiente distrarsi un secondo perché i bambini succhino qualcosa che i genitori proprio non si aspetterebbero e perciò è obbligatorio proteggerli dai rischi. Come? Per prima cosa facendo sempre attenzione a cosa sta facendo il piccolo. Sembra banale ma non lo è. Anche spostarsi da una stanza all’altra diventa potenzialmente pericoloso con un bambino piccolo in casa e quindi l’attenzione deve sempre essere massima. Meglio insomma metterci il doppio del tempo a sbrigare una faccenda domestica ma avendo sempre il bimbo sott’occhio!

Fondamentale è anche rendere la casa il più sicura possibile, eliminando soprammobili bassi e piccoli, che potrebbero essere pericolosi una volta portati alla bocca. Fare attenzione anche alle piante, ai fili di computer, televisori e stereo, ed alle lampade. Sfogliare il giornale e romperlo è per il bambino un grande divertimento, ma voi dovete sempre essergli accanto per evitare che se li metta in bocca.

Infine grande attenzione va dedicata alla pulizia della casa, non è infatti necessario disinfettare sempre e per forza tutto ma certo un’ottima pulizia delle stanze dove il bambino gattona, cammina e gioca è obbligatoria. Non c’è dubbio che questo rappresenti per i genitori un periodo di grande impegno, che tuttavia verrà ricompensato dai progressi del loro bambino!

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>