foto_nonni_nipoti

Nonni: pro e contro

I nonni sono un valido aiuto e supporto in tanti sensi: psicologico, educativo, sociale e anche economico; in tempi di crisi supportano noi giovani famiglie sostituendo l’asilo dato i costi proibitivi che sempre più hanno, e i pochi posti sempre disponibili. Quando si ha la fortuna di avere i nonni vicini, si “usano” come baby sitter, a volte anche al posto dell’asilo.

Ci sono però anche i lati negativi nell’avere i nonni vicino, come in tutte le cose. Qual è il difetto che si rimprovera di più ai nonni, da sempre? Che viziano i nipoti, che sono concilianti a tutte le loro richieste, tutto quello che non erano quando erano i nostri genitori. Questo causa la perdita di autorità dei genitori, che vengono surclassati o ignorati dai propri figli perché tanto poi ci sono i nonni che fanno quello che loro vogliono. I nostri figli scappano a casa dei nonni, quando ci sono problemi, e questo aumenta il tono delle discussioni, anche di quelle piccole.

Bisogna far capire sia ai nostri genitori o suoceri che ai nostri figli che ogni casa ha le sue regole e che quelle che valgono dai nonni non sono le stesse che mamma e papà semmai ritengono giuste. Ognuno ha la propria casa ed è padrone solo nella propria casa: a volte sono discorsi complicati da fare con i propri genitori, che ci vogliono bene e vogliono aiutarci, ma necessari per vivere tutti tranquillamente e felicemente. Quindi nostra mamma o nostra suocere non può mettere bocca su come noi gestiamo la casa e i nostri figli. Il loro aiuto è prezioso, ma non deve mai travalicare le regole che solo noi come genitori possiamo dare ai nostri figli. Possono consigliare ma mai creare ordini contraddittori nei nostri bambini che hanno bisogno di punti fermi e unici su cui puntare!

L’autore: Elisabetta Citro

Ho iniziato a lavorare per le mamme nel 2007, per un programma televisivo e per vari portali, e le donne mamme italiane mi hanno adottato, anche se non sono ancora una mamma come loro, si sono sentite sempre capite e ascoltate da me (così mi dicevano quando facevo la redattrice tv) e questo mi ha riempito d’orgoglio, oltre che farmi imparare tante cose sulle donne in generale. Scrivere di mamme è una cosa che mi ha messo in contatto con il lato più delicato, ma anche forte della femmine mamme italiane.
Email: e.citro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *