foto_bambini_nel_marsupio

Come muoversi con i bambini: l’aiuto di fasce e marsupi

Portare un bambino con se in viaggio e durante le commissioni di tutti i giorni non è semplice, e i genitori lo sanno bene. Quando poi sono neonati la questione si complica ancora di più, soprattutto quando la mamma deve uscire da sola e portare con se anche il suo bambino. Alcune mamme sembrano aver risolto la questione grazie all’uso delle fasce porta bebè o dei marsupi. Vediamo di cosa si tratta e i pro e contro di questa scelta.

Muoversi e uscire di casa è di vitale importanza sia per la mamma che per il bambino. Il piccolo perché respira aria fresca di cui ha bisogno e la mamma per svolgere le sue commissioni e per tenersi in forma con la ginnastica all’aria aperta con il bebè.

Una volta i neonati si mettevano nella carrozzina e con quella si usciva, non sempre però andare in giro in questo modo è semplice e pratico. Molte famiglie infatti abitano in condomini senza ascensore e dove non è possibile portare fuori una carrozzina che è ingombrante e pesante, specialmente se la mamma deve uscire da sola. Inoltre. se si devono prendere mezzi pubblici o strade strette diventa tutto davvero più complicato.

Ecco che in questo contesto stanno avendo sempre maggior successo le fasce porta bebè o i marsupi. Le fasce porta bebè sono fatte di tessuto avvolgente che si adatta perfettamente al corpo della mamma e del bambino e può essere usato fin dai primissimi giorni di vita del piccolo. Il bambino al suo interno si trova in un ambiente caldo e accogliente che ancestralmente lo riporta ad una situazione simile a quella vissuta nella pancia della mamma.

Per la mamma o il papà spostarsi in questo modo con il bambino “addosso” diventa molto più semplice; tuttavia questo sistema presenta anche degli svantaggi. Inizialmente infatti capire come si indossa la fascia non è immediato e per le mamme che hanno poca manualità diventa davvero complicato il suo utilizzo. La fascia porta bebè è poi lunga 5 metri e quindi indossarla in inverno e con il cappotto è un’impresa a dir poco epica!

Il marsupio da questo punto di vista è più rapido e immediato rispetto alla fascia porta bebè, in quanto è già pronto e il genitore deve solo mettere il bambino nel marsupio e legarlo al suo corpo. Tuttavia non è utilizzabile dalla nascita e il bambino rimane leggermente più in basso dando a volte l’impressione di respirare poco.

C’è poi da considerare che se la mamma è di corporatura esile diventa quasi impossibile l’uso di questi supporti in quanto il carico da portare diventa troppo pesante e quindi dannoso per la sua salute. Per concludere le fasce porta bebè e i marsupi possono rappresentare una buona soluzione per evitare l’ingombro della carrozzina o del passeggino ma il loro utilizzo va valutato in base anche ai consigli di questo articolo!

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>