chiama-angeli

Chiama Angeli: il dolce suono dell’attesa

Il legame che s’instaura tra mamma e feto è immediato e istintivo, a volte basta solo l’idea di portare nel proprio ventre un bambino per sentire già un immenso amore e senso di protezione. Ed è proprio per difendere il pancino che cresce che si va alla ricerca di diversi gadget, prodotti e affini. E’ in commercio un elegante e affascinante oggetto capace d’immergere il grembo della mamma in un mondo magico, fatto di leggende e suoni dolci: è il chiama angeli.

Cos’è il chiama angeli? E’ una piccola sfera dentro la quale è inserito uno xilofono in grado di riprodurre note delicate che entrano in contatto con il bambino grazie alla lunghezza della cordicella che la posiziona proprio ad altezza ombelico. Questo bijoux può essere realizzato con diversi materiali e colori tanto da assumere, in alcuni casi, la valenza di un vero e proprio gioiello.

Per l’immaginario collettivo i campanelli sono il richiamo degli angeli ed è questo il motivo della sua nascita; creato in Messico e donato alle donne in dolce attesa è il simbolo mistico in grado di richiamare l’angelo custode a sé e di affidare il nascituro alla sua fedele difesa.

L’aspetto più razionale del chiama angeli lo rende un elemento utile che accompagnerà il bambino anche dopo il parto. I suoni che ne derivano e che vengono uditi dall’interno della pancia hanno un effetto calmante che metteranno il bimbo in una condizione di rilassamento e abbandono, la stessa che dovrebbe avvolgerlo nei momenti di disagio e pianto nel lettino o tra le braccia della mamma riportandolo in quel clima caldo e sicuro che l’ha coccolato per nove mesi. E’ qualcosa che lega madre e figlio in modo sottile, quasi impercettibile, qualcosa che, insieme ad altri oggetti, riporterà alla memoria attimi e situazioni vissute dalla ventesima settimana di gestazione in poi. Il chiama angeli può essere un regalo molto originale nonché personalizzabile con vari tipi d’incisioni come ad esempio il nome del bambino o la raffigurazione di teneri piedini;

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>